aaaaaab

21 km di freddo, vento, pioggia ma soprattutto grandine. Quella grandine che abbiamo maledetto perché senza pietà ci cadeva addosso e faceva male, tanto male. Quella grandine che per esorcizzare, per dimenticare, per far finta che non stesse cadendo su di noi, la sostituivamo nel nostro immaginario con la doccia calda che avremmo fatto appena tornati a casa. Con la nube di vapore che avremmo creato nel nostro bagno, per ridare calore al nostro corpo.
E appena entrati nella doccia, ancora infreddoliti, abbiamo ripensato di nuovo a quei 21 km, li avevamo nella mente ad uno ad uno, come se la gara fosse iniziata di nuovo. Lo start, la partenza, la gente che ti incita, i piedi nelle pozzanghere d’acqua, i muscoli delle gambe che erano diventati pietre, le discese che sembravano salite, l’odore del mare, la nostra Napoli. E così siamo giunti all’ultimo km, quando da lontano a passi veloci ci avvicinavamo al traguardo e si sentiva sempre più forte la canzone di NAPULE E’. Un’emozione grande, un’emozione che ci ha fatto scoppiare il cuore, che ci ha fatto mancare l’aria, il respiro, che ci ha dato quella forza di fare l’ultimo KM come se fosse stato il primo. Un’emozione che ti si era attaccata addosso come il freddo della mattinata. Poi abbiamo aperto l’acqua calda della doccia e ci siamo ricordati della grandine.

E con un sorriso ed il cuore in gola abbiamo pensato: “Che bella emozione, LA GRANDINE SULLA PELLE, NON VEDO L’ORA NE VOGLIO ANCORA”.

Gianni Russo

Condividi l'articolo
La grandine sulla pelle

2 pensieri su “La grandine sulla pelle

  • 3 Febbraio 2015 alle 16:55
    Permalink

    SOLO CON UN GRANDE CORAGGIO , E LA CONSAPEVOLEZZA CHE LA TENACIA TI AVREBBE PREMIATO , SEI ANDATO A COGLIERE IL MERITATO TRAGUARDO, UNA SFIDA AVVINCENTE. CONGRATULAZIONI GIANNI

    Rispondi
    • 13 Febbraio 2015 alle 10:17
      Permalink

      Grazie Antonio, condivido le tue bellissime parole insieme a tutti gli amici podisti della NNM che insieme a me hanno stretto i denti e hanno tagliato il traguardo. Grazie Antonio…..GRAZIE PRESIDENTE!!!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *